Il traforo del Monte Bianco chiuderà anche nel 2023, per 7 settimane

1' di lettura 09/09/2023 - COURMAYEUR (AOSTA) - Non più 14 settimane, per consentire i primi lavori di demolizione e ricostruzione di 600 metri della volta della galleria, ma sette settimane di chiusura per altre manutenzioni e lavori sulla sicurezza.

All'indomani della decisione della commissione intergovernativa Italia-Francia di rinviare al 2024 i lavori sulla volta, il Geie -il Gruppo europeo di interesse economico che raggruppa le due società di gestione del tunnel del Monte Bianco- comunica che Italia e Francia "hanno confermato il completamento nel 2023 di altri lavori di manutenzione previsti", compresa "la sostituzione dei 76 acceleratori sulla volta". Di conseguenza, il tunnel chiuderà, "per un periodo più breve del previsto, stimato in questa fase a sette settimane". Il periodo scelto dovrebbe essere tra ottobre e novembre. I lavori sulla volta sono stati rinviati "a causa della complessità del progetto e dei rischi per la buona connettività tra Francia e Italia" perché un'eventuale riapertura d'urgenza del traforo avrebbe richiesto molto tempo per lo smontaggio di tutti i sistemi di sicurezza e controllo della galleria. Al momento, il traforo sarà aperto almeno fino a domenica 17 settembre. "Sono in corso ulteriori valutazioni, e nuove pianificazioni sono in fase di definizione da parte dei team del Tmb-Geie e delle imprese di costruzione. L'organizzazione e il programma preciso dei lavori saranno fissati al più presto" conclude la nota del Geie.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 09-09-2023 alle 12:07 sul giornale del 11 settembre 2023 - 12 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/eq4x





logoEV
qrcode