La mappa dell’infedeltà delle coppie italiane, regione per regione

3' di lettura 15/03/2023 - ROMA - Nelle coppie italiane il tradimento esiste, come in tutte le altre. Ma non tutte le coppie italiane si tradiscono allo stesso modo e con la stessa frequenza.

Un sondaggio realizzato a marzo da Incontri-ExtraConiugali.com, il portale più affidabile dove cercare un'avventura in totale discrezione e anonimato, rivela che è la Lombardia - con una propensione a tradire dell’80,5% - la regione italiana dove è più diffuso il fenomeno delle scappatelle extraconiugali. LA MAPPA DEI TRADIMENTI "La Regione Insubra conquista inoltre un altro primato, quello del più elevato numero di mamme-traditrici: ben 672 mila", commenta Alex Fantini, ideatore di Incontri-ExtraConiugali.com. E la parola d’ordine è infedeltà anche nel Lazio dove la propensione al tradimento è dell’80% ed in Campania (79,5%). La netta differenza tra le due regioni sui gradini inferiori del podio la fa il dato delle mamme che tradiscono: a parità di numero di abitanti, nel Lazio sono 366mila, in Campania appena 227mila. Più numerose sono invece in Emilia-Romagna (270mila), dove la propensione generale al tradimento è più bassa, al 73%. In quanto a propensione a tradire, il ranking completo stilato dal portale vede la seguente classifica: 1) Lombardia (80,5%); 2) Lazio (80%); 3) Campania (79,5%); 4) Toscana (74%); 5) Emilia-Romagna (73%); 6) Marche (72,5%); 7) Liguria (71%); 8) Veneto (64,5%); 9) Piemonte (63,5%); 10) Abruzzo (63%); 11) Umbria (60,5%); 12) Basilicata (58,5%); 13) Friuli-Venezia Giulia (57%); 14) Calabria (56%); 15) Sicilia (49%); 16) Molise (48%); 17) Sardegna (47%); 18) Puglia (46,5%); 19) Valle d’Aosta (43,5%); 20) Trentino-Alto Adige (42,5%). LE MAMME CHE TRADISCONO Secondo il sondaggio di IncontriExtraConiugali.com, c'è una correlazione medio-alta tra l’essere mamma e la propensione a tradire. Quante mamme tradiscono in Italia? La percentuale potrebbe essere elevatissima, oltre la metà. Certo è comunque che tra le traditrici il 51% è una donna con prole: la media nazionale è proprio questa. Il portale ha tracciato una graduatoria del fenomeno delle mamme traditrici nelle diverse regioni d’Italia, rilevando che la percentuale è più alta al Centro (61,5%) e Nord Italia (57,25%) mentre è più bassa nel Mezzogiorno (38,17%). Ecco la classifica per regione delle madri traditrici: 1) Lombardia (75%); 2) Lazio (70%); 3) Emilia-Romagna (68%); 4) Toscana (67%); 5) Liguria (64%); 6) Veneto (63%); 7) Piemonte (60%); 8) Friuli-Venezia Giulia (58%); 9) Marche (55%); 10) Umbria (54%); 11) Puglia (46%); 12) Abruzzo (45%); 13) Campania (44%); 14) Valle d’Aosta (40%); 15) Sardegna (39%); 16) Calabria (39%); 17) Basilicata (36%); 18) Molise (35%); 19) Sicilia (32%); 20) Trentino-Alto Adige (30%). Il 58% delle mamme che tradiscono intervistate da Incontri-ExtraConiugali.com dichiara di avere in più occasioni rimandato attività familiari per potersi incontrare con l’amante. Il 55% ammette di avere tardato in una o più occasioni nell’andare a prendere i figli (ad esempio a scuola) ed il 12% sostiene di avere presentato (sotto mentite spoglie) l’amante ai figli. Tre madri traditrici su quattro rivelano anche di avere ricevuto in qualche occasione una telefonata da parte dell’amante mentre si trovava in presenza dei figli. "E vi è il 2% delle madri che sono addirittura state 'beccate' dai figli in atteggiamenti che avrebbero potuto far sorgere il sospetto di una relazione clandestina, sottolinea Fantini. Per la stragrande maggioranza delle madri la scappatella è solo una valvola di sfogo, indispensabile per salvare un rapporto ormai noioso.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 15-03-2023 alle 16:05 sul giornale del 16 marzo 2023 - 60 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dXCJ





logoEV
qrcode