A Nus l’acqua non si può bere senza farla prima bollire

1' di lettura 04/11/2022 - NUS (AOSTA)- "In via precauzionale e per la salvaguardia della salute pubblica", per il consumo umano è obbligatorio bollire l'acqua che sgorga dall'acquedotto comunale di Nus, paese alle porte di Aosta.

L'Usl della Valle d'Aosta ha comunicato questa mattina al sindaco di Nus, Camillo Rosset, l'esito delle analisi periodiche svolte su alcune vasche dell'acquedotto, che hanno rilevato valori anomali. Ci sono stati problemi all'approvvigionamento dell'acqua, che hanno portato a non rientrare nelle soglie di legge in alcuni valori. Il Comune ha subito avviato il ripristino delle condizioni normali dell'acquedotto; nel tempo in cui il problema sarà risolto, il sindaco Rosset ha firmato un'ordinanza che obbliga a bollire l'acqua da bere.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 05-11-2022 alle 14:31 sul giornale del 05 novembre 2022 - 4 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dALP





logoEV