In Valle d’Aosta torna la Saison culturelle

4' di lettura 11/10/2022 - AOSTA - Accanto alle due sue sezioni più tradizionali, spettacolo e cinema, torna anche la letteratura, grande novità della scorsa edizione.

La sua casa sarà il teatro Splendor di Aosta, ma non mancheranno degli appuntamenti in giro per la Valle, da Aymavilles a Courmayeur, da Saint-Vincent a Pont-Saint-Martin. La 38esima edizione della Saison Culturelle, il cartellone degli eventi culturali proposto dall’assessorato ai Beni culturali della Regione Valle d’Aosta, sta scaldando i motori. Il calendario con i principali appuntamenti è stato svelato questa sera, durante una conferenza stampa al teatro Splendor.

I NUMERI DELLA 38ESIMA EDIZIONE

Saranno 37 gli spettacoli, otto gli incontri letterari e 50 i film che si passeranno il testimone nei sei mesi di programmazione, da ottobre ad aprile. Ad aprire le danze, il prossimo 28 ottobre, alle 21, al Palais di Saint-Vincent, sarà il già annunciato concerto di Antonello Venditti e Francesco De Gregori. Il 29 ottobre alle 21 ecco invece uno spettacolo di Paolo Migone, comico di Zelig, a Breuil-Cervinia in occasione della Coppa del mondo di sci alpino. Si proseguirà il 4 novembre sull’onda del teatro con la pièce “L’Avare” di Molière, a cura del regista Daniel Benoin, in scena alle 20.30 al teatro Splendor di Aosta. Il 10 novembre, toccherà invece agli Oblivion, che festeggeranno i loro dieci anni di carriera insieme iniziando la loro tournée proprio dal palco del teatro aostano. L’appuntamento è alle 20.30.

I GRANDI OSPITI

La rassegna dedicata al filone degli spettacoli proseguirà all’insegna dei grandi ospiti, la maggior parte dei quali si esibiranno allo Splendor. Tra questi, ci sono Elio e Enzo Jannacci (giovedì 24 novembre), Andrea Scanzi & Borderlobo (giovedì 1 dicembre), il controtenore Théophile Alexandre e il pianista Guillaume Vincent (martedì 13 dicembre), il regista e attore Stefano Massini con il suo “Alfabeto delle emozioni” (mercoledì 25 gennaio). E ancora, Alberto Di Risio e Paolo Belli (sabato 28 gennaio, al cinema Palanoir di Courmayeur), Tullio Solenghi e il trio d’archi di Firenze (venerdì 10 febbraio, all’auditorium di Pont-Saint-Martin), la cantante Zaz (sabato 11 marzo al Palais di Saint-Vincent), Les Ballets Trockadero di Monte Carlo (giovedì 13 aprile) e Alessandro Gassmann con “Il silenzio grande” (martedì 18 aprile).

GLI ARTISTI LOCALI

Spazio anche agli artisti locali: il quartetto di percussionisti valdostani “KonTakt Ensemble”, composto da Fabio Saccavino, Alessio Pressendo, Alessandro Viola e Daniele Papalia, si esibirà insieme al solista internazionale Ivan Mancinelli mercoledì 30 novembre, alle 20.30, al teatro Splendor di Aosta. Seguiranno, venerdì 9 dicembre, sempre allo Splendor, lo spettacolo Licheni a cura di Alessandra Celesia, con musiche di Stefano Risso eseguite insieme a Christian Toma, il tradizionale Concert du Nouvel An de l’Orchestre d’Harmonie du Val d’Aoste diretta da Lino Blanchod, giovedì 5 gennaio, all’auditorium di Pont-Saint-Martin, il concerto della fisarmonicista Katia Perret, martedì 31 gennaio, lo spettacolo “Bach à la carte!” di Marco Chenevier, mercoledì 22 marzo. In scena ci saranno anche Nitsan Margaliot e Alessia Pinto che si esibiranno insieme a Chenevier sulle note di Serena Costenaro (violoncello) e Pyur Sophie Snell (musica elettronica).

LA LETTERATURA

Gli appuntamenti dedicati alla letteratura, il cui filone è “Scrivere, raccontare, raccontarsi”, avranno come ospiti gli scrittori Mario Desiati, vincitore del premio Strega 2022 e Veronica Raimo, vincitrice della sezione Giovani (venerdì 11 novembre, modera Doris Zaccone, voce di Radio Capital); Tea Ranno, Sara Rattaro e Alessandra Selmi, autrici di “Gioia mia”, “Il cuore di tutto” e “Al di qua del fiume” (venerdì 18 novembre, con corso intensivo di scrittura sabato 19 novembre. Modera Nora Demarchi); Francesca Mannocchi, giornalista e scrittrice che da anni si occupa di conflitti in Medio Oriente (sabato 3 dicembre, modera Ugo Lucia Borga dell’associazione Six degrees); Sonia Bergamasco con “Il quaderno” e Maria Grazia Calandrone con “Dove non mi hai portata” (giovedì 15 dicembre, modera Paola Corti); il giornalista e scrittore Federico Rampini (giovedì 12 gennaio, modera Alessandro Mano) e il direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino Nicola Lagioia (sabato 11 febbraio, modera Denis Falconieri). È previsto anche un incontro con il futuro vincitore del premio Giorgio Scerbanenco 2022, in collaborazione con Noir in Festival, giovedì 19 gennaio al Théatre Cinéma de La Ville di Aosta, moderato da Corrado Bellora. Gli altri appuntamenti del filone letteratura si terranno al teatro Splendor. L’ingresso è gratuito. Per la sezione teatro, le proiezioni si terranno al Cinéma de La Ville, nel capoluogo regionale, a partire da martedì 8 novembre. Sono previste tre proiezioni alla settimana, il martedì alle 15.30 e alle 21 e il mercoledì alle 18.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 12-10-2022 alle 20:35 sul giornale del 13 ottobre 2022 - 16 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dvtM





qrcode