Pista ciclabile “Alta valle”, approvato il progetto di fattibilità

pista ciclabile 2' di lettura 25/07/2022 - L’Assessorato delle Finanze, Innovazione, Opere pubbliche e Territorio e la Presidenza della Regione informano che la Giunta regionale, nella seduta odierna, ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica dei lavori per la ralizzazione della pista ciclabile “Alta valle” nel tratto tra Sarre e Avise.

Evidenziano il Presidente Erik Lavevaz e l’Assessore Carlo Marzi: “Lo sviluppo del percorso in alta valle rappresenta un ulteriore passo verso la copertura ciclabile dell’intero fondo valle regionale, da Pont-Saint-Martin a Courmayeur. Partendo dal centro sportivo di Sarre, il tracciato favorirà il collegamento di ben otto comuni dell’Unité Grand-Paradis, passando per Jovençan, Aymavilles, Saint-Pierre, Villeneuve, Introd, Arvier sino ad Avise, aumentando la fruibilità e l’attrattività delle aree pubbliche e delle attività presenti nei territori”.

Il tracciato, che sviluppa una lunghezza complessiva di circa 16 km, è costituito da quattro lotti funzionali: il lotto 1 si sviluppa dall’area sportivo-ricreativa di Sarre sino all’area sportivo-ricreativa di Aymavilles per 3.823 metri; il lotto 2 collega l’area sportivo-ricreativa di Aymavilles sino all’area sportivo-ricreativa di Villeneuve, per uno sviluppo di 4.124 metri; il lotto 3 si sviluppa dall’area sportivo-ricreativa di Villeneuve sino al municipio di Arvier, per 3.190 metri; il lotto 4 si sviluppa dal municipio di Arvier sino alla località Pierre Taillée ad Avise per 4.859 metri. Per i lotti 1 e 2 è stato approvato il quadro economico dell’intervento con la definizione del percorso ritenuto più soddisfacente in termini di funzionalità, sicurezza e minimizzazione dei costi di realizzazione e manutenzione, per un importo lordo complessivo stimato in euro 12.500.000.

Per i lotti 3 e 4, a seguito dei confronti con gli enti territoriali potenzialmente coinvolti, quali ANAS e RFI, si adotteranno le specifiche scelte programmatiche, con il reperimento delle somme necessarie all’esecuzione delle opere, per le quali la Regione prevede di aderire a specifici programmi/progetti ministeriali e/o eurounitari. L’approvazione consente alle Strutture regionali, ognuna per le proprie competenze, di quantificare le risorse e identificare le fonti di finanziamento necessarie alle realizzazioni dei lotti, procedendo con le successive fasi progettuali secondo le risorse eventualmente disponibili.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2022 alle 18:11 sul giornale del 26 luglio 2022 - 101 letture

In questo articolo si parla di attualità, valle d'aosta, comunicato stampa, Regione Autonoma Valle d'Aosta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhw7