Siccità e rischio crolli, sospese le salite sul Monte Bianco e sul Cervino

1' di lettura 20/07/2022 - La decisione è stata presa in via precauzionale dalle guide alpine

A causa delle condizioni in alta quota legate alla siccità e al connesso rischio di crolli, in via precauzionale le società Guide alpine del Cervino e di Courmayeur hanno sospeso la vendita della salita alla vetta del Cervino e del Monte Bianco, le vie per il Dente del Gigante e la Cresta di Rochefort. "Con questo rialzo termico abbiamo due problemi principali. I possibili crolli di pietre, anche di grosse dimensioni, difficili da prevedere. E, sui ghiacciai, i ponti di neve, indeboliti dal calore, che coprono i crepacci", ha spiegato Rudy Janin, presidente della commissione tecnica dell'Unione valdostana guide di alta montagna.






Questo è un articolo pubblicato il 20-07-2022 alle 19:20 sul giornale del 21 luglio 2022 - 93 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dgSy