Morto motociclista a Gignod, 66enne indagata per omicidio stradale

1' di lettura 12/06/2022 - C'è un indagato per il tragico incidente stradale di venerdì a Gignod

La procura di Aosta ha aperto un fascicolo per omicidio stradale a seguito dell'incidente che è costato la vita di Marco Cattarinussi, di 50 anni, residente ad Aosta e padre di tre figli. L'indagata è la donna valdostana di 66 anni alla guida dell'auto contro cui il motociclista si è scontrato. L'incidente si è verificato nel tardo pomeriggio di venerdì a Gignod, lungo la strada statale 27, all'altezza di una stazione di servizio Esso.

La 66enne stava uscendo dalla piazzola quando il centauro che procedeva in direzione Gran San Bernardo l'ha centrata venendo sbalzato a terra. Nello scontro ha perso il casco, che è stato posto sotto sequestro come i due veicoli. La donna ha riferito alla polizia stradale di aver avuto la visuale impedita a causa di un furgone bianco parcheggiato pochi metri più indietro. Proprio per questo, ha spiegato, si stava immettendo lentamente sulla carreggiata. Dalle registrazioni delle telecamere è effettivamente emersa la presenza del veicolo. Sono in corso accertamenti per verificare che la visuale dell'automobilista fosse effettivamente impedita e per risalire al furgone.






Questo è un articolo pubblicato il 12-06-2022 alle 12:42 sul giornale del 13 giugno 2022 - 105 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/daOW





logoEV