Disabilità, approvato il progetto "Lo sci per tutte le abilità"

3' di lettura 08/06/2022 - L’Assessorato dei Beni culturali, Turismo Sport e Commercio, di concerto con l’Assessorato allo sviluppo economico, formazione e lavoro e con l’Assessorato alla sanità, salute e politiche sociali, ha il piacere di annunciare che la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità – ha approvato il progetto Lo sci per tutte le abilità presentato dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta a valere sul bando del turismo accessibile.

L’Amministrazione regionale potrà beneficiare di un contributo da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri pari a 1 milione 200 mila euro a fronte di un budget complessivo di un milione 320 mila euro, per la realizzazione del progetto Lo sci per tutte le abilità, elaborato dall’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio, che vede il coinvolgimento di cinque strutture regionali e sei partner sul territorio: Enti e professioni del Turismo (struttura regionale capofila), Promozione e progetti europei per lo sviluppo del settore turistico, Politiche per l’inclusione lavorativa, Invalidità civile, disabilità e tutele e Infrastrutture funiviarie, Associazione Valdostana Maestri di Sci (AVMS), Unione Valdostana Guide Alta Montagna (UVGAM), Associazione Valdostana Impianti a Fune (AVIF), Office Régional du Tourisme, Co.Di.VdA (Coordinamento Disabilità Valle d’Aosta), ADAVA (Associazione degli Albergatori Valle d’Aosta). Il progetto mira a mettere a sistema e ad ampliare l’offerta turistica invernale dedicata alle persone con disabilità motorie, sensoriali e/o intellettive di tutte le età, alle relative famiglie e agli accompagnatori.

Numerose sono le azioni previste dal partenariato: formazione dei diversi operatori coinvolti nell’accoglienza e nei servizi turistici (maestri di sci, pisteur-secouriste, guide alpine e operatori del turismo), mappatura delle strutture ricettive e il loro grado di accessibilità, realizzazione delle opere di abbattimento delle barriere presso alcuni comprensori sciistici, acquisto di ausili per la pratica dello sci da parte delle persone con disabilità e la loro messa a disposizione presso le scuole di sci, acquisto di ausili per le attività con le guide alpine, realizzazione di tirocini per le persone con disabilità residenti presso i diversi servizi turistici, realizzazione di una guida in CAA (comunicazione alternativa aumentativa) per la comunicazione con le persone con i bisogni comunicativi complessi e, infine, una campagna promozionale. Nella realizzazione del progetto non mancheranno le attività sul territorio che coinvolgono le famiglie residenti al fine di far conoscere e sperimentare l’offerta.

Gli Assessori esprimono grande soddisfazione per l’ammissione a finanziamento della proposta progettuale valdostana, frutto di una sinergia tra tante realtà sensibili ai bisogni delle persone con disabilità che hanno presentato le loro proposte permettendo di elaborare un progetto molto articolato la cui realizzazione consentirà di avviare una serie di attività sperimentali al fine di rendere maggiormente inclusive alcune località turistiche con l’obiettivo di arrivare a definire la Valle d’Aosta come meta turistica inclusiva, seguendo l’indirizzo approvato in Consiglio regionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2022 alle 20:55 sul giornale del 09 giugno 2022 - 91 letture

In questo articolo si parla di attualità, valle d'aosta, comunicato stampa, Regione Autonoma Valle d'Aosta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/daib





logoEV