Crollo di seracchi sul Grand Combin, due morti e nove feriti

1' di lettura 27/05/2022 - Crollano pezzi di ghiacciaio sul versante svizzero del massiccio del Grand Combin

È di due morti e nove feriti, due dei quali in gravi condizioni, il tragico bilancio della caduta di seracchi verificatasi nella mattinata di oggi, venerdì 27 maggio, sul Grand Combin. Il distacco del ghiaccio è avvenuto poco dopo le 6 sul versante svizzero del massiccio a circa 3.400 metri di quota, nella zona chiamata 'Plateau du Déjeuner", lungo l'itinerario "Voie du Gardien".

Il crollo ha coinvolto 17 alpinisti che erano impegnati nella salita verso la cima. Le vittime sono una 40enne francese e un 65enne spagnolo. I nove feriti sono stati ricoverati all’ospedale di Sion e al Centre Hospitalier Universitaire Vaudois di Losanna, due sono in gravi condizioni. Gli altri scalatori, illesi, sono stati evacuati in elicottero.

Il Soccorso alpino valdostano si era messo a disposizione con i propri elicotteri e i propri tecnici ma dalla Svizzera non è stato richiesto supporto. La Procura di Sion ha aperto un'indagine sulla tragedia.






Questo è un articolo pubblicato il 27-05-2022 alle 19:02 sul giornale del 28 maggio 2022 - 106 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9yM





logoEV