Da luglio nuove domande per i mutui agevolati prima casa

2' di lettura 09/05/2022 - L’Assessorato delle Finanze, Innovazione, Opere pubbliche e Territorio comunica che la Giunta regionale ha approvato oggi la deliberazione recante le disposizioni applicative per la concessione di mutui agevolati per interventi nel settore dell’edilizia residenziale.

L’Assessore riferisce che, dopo il parere unanime in terza Commissione consiliare, le domande di mutuo prima casa potranno essere nuovamente presentate dal 1° luglio 2022, con nuove disposizioni che prevedono la semplificazione dei procedimenti per ridurre i tempi di erogazione dei mutui, il rientro delle rate di mutuo con cadenza mensile per incrementare la pronta disponibilità sul fondo di rotazione e una premialità per le abitazioni a risparmio energetico, incrementando l’importo da 180.000 a 200.000 euro per gli immobili a classificazione energetica A o superiore.

L’Assessore evidenzia inoltre come la riattivazione dei mutui - sospesi dall’inizio del 2020 - sia un’importante opportunità per le famiglie valdostane che sommata al contributo in conto interessi per i mutui bancari, attivato nello scorso mese di dicembre dal Consiglio regionale, completa il quadro di interventi a favore della prima abitazione e per il recupero di fabbricati nei centri storici dopo un periodo di assenza di misure a sostegno dell’edilizia residenziale. In particolare, con la deliberazione si approvano le disposizioni applicative del titolo IV della l.r. 3/2013 (Fondi di rotazione per la ripresa dell’industria edilizia), al fine della riapertura dei termini per la presentazione delle domande di mutui a tasso agevolato: - per l’acquisto, la costruzione e il recupero, con eventuale ampliamento, di immobili da adibire a prima abitazione del richiedente e del suo nucleo familiare; - per il recupero di fabbricati situati nei centri e nuclei abitati. Le domande potranno essere presentate a decorrere dal 1° luglio 2022, e verranno ammesse a finanziamento in base all’ordine cronologico di presentazione.

I mutui sono finanziati dall’apposito fondo di rotazione istituito presso Finaosta. Con particolare riferimento agli immobili da adibire a prima abitazione del richiedente e del suo nucleo familiare, l’importo massimo del mutuo concedibile è pari a 180.000 euro (nel caso di immobili con classificazione energetica A o superiore, tale importo è incrementato ad euro 200.000). Per l’accesso ai mutui, l’ISEE del nucleo familiare non può essere superiore a 60.000 euro. Può essere presentata domanda per acquisti con atto di compravendita stipulato da meno di diciotto mesi, nonché per il recupero o la nuova costruzione di immobili a condizione che i titoli abilitativi non siano scaduti alla data di presentazione della domanda.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2022 alle 11:59 sul giornale del 10 maggio 2022 - 101 letture

In questo articolo si parla di economia, valle d'aosta, comunicato stampa, Regione Autonoma Valle d'Aosta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c6tF





logoEV