Conferimento della Medaglia d’oro al Merito Civile alla memoria di Camillo Renzi e Francesca Scaramellino

3' di lettura 22/04/2022 - La Presidenza della Regione, di concerto con l’Istituto Storico della Resistenza e della Società contemporanea in Valle d’Aosta-Institut d’histoire de la Résistance et de la société contemporaine en Vallée d’Aoste, comunica che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito con Decreto del 29 marzo 2022 la Medaglia d’oro al Merito Civile alla memoria del Commissario di Pubblica Sicurezza Camillo Renzi, nato a Mugnano del Cardinale (AV) il 1° aprile 1903, e della consorte Francesca Scaramellino, nata a Vico Equense (NA), il 17 aprile del 1909, per la collaborazione attiva prestata alla lotta di Liberazione e alla Resistenza in Valle d’Aosta.

Il Commissario Camillo Renzi, dopo l’8 settembre 1943, è in servizio presso la Questura di Aosta. In quel periodo entra in contatto con la Resistenza valdostana collaborando attivamente con essa, esponendosi insieme alla moglie Francesca Scaramellino.

Nell’agosto 1944 i coniugi sono arrestati da agenti dell’Ufficio politico investigativo di Aosta, ufficio di repressione fascista della Repubblica sociale italiana, per il loro coraggioso impegno antifascista e poi deportati nei campi di concentramento. Camillo Renzi nel Lager di Dachau, dove muore il 13 febbraio ’45. Francesca Scaramellino è invece trasferita presso il Lager di Ravensbrück, dove sopravvive agli stenti della deportazione sino al ritorno in Italia nel 1945. Muore a Napoli il 9 febbraio 1991.

L’iter per riconoscimento ha preso avvio nel maggio 2018 su iniziativa dell’Istituto Storico della Resistenza e della Società contemporanea in Valle d’Aosta. Tale segnalazione, a completamento della relativa istruttoria, nell’ambito della quale sono stati acquisiti i pareri favorevoli del Comune di Aosta, della Questura di Aosta e delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma della Valle d’Aosta, ha fatto oggetto di formale proposta al Ministero dell’Interno nel marzo 2020 da parte del Presidente della Regione, nell’esercizio delle funzioni prefettizie.

A seguito dell’esame favorevole da parte dell’apposita Commissione ministeriale, il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha formalizzato la proposta di conferimento che ha fatto oggetto del citato decreto presidenziale del 29 marzo scorso.

La Medaglia d’oro al Merito Civile alla memoria concessa al Commissario di P.S. Camillo Renzi, con il relativo brevetto, è stata consegnata alla nipote Mariagrazia Renzi il 12 aprile scorso, nell’ambito delle celebrazioni ufficiali del 170° Anniversario di fondazione della Polizia di Stato svoltesi a Roma alla presenza del Presidente della Repubblica. La Medaglia d’oro al Merito Civile alla memoria concessa a Francesca Scaramellino sarà consegnata ai familiari in occasione di una prossima solenne ricorrenza.

Per onorare l’impegno di Camillo Renzi contro il nazifascismo, il 26 gennaio scorso, vigilia del Giorno della Memoria, è stata posta una pietra d’inciampo all’ingresso della Questura di Aosta, nell'ambito di una serie di iniziative del Ministero dell’Interno per ricordare gli operatori di polizia che si opposero al nazifascismo, anche a costo della propria vita.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Aosta .
Cerca il canale @vivereaosta o Clicca QUI.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2022 alle 16:00 sul giornale del 23 aprile 2022 - 104 letture

In questo articolo si parla di attualità, valle d'aosta, comunicato stampa, Regione Autonoma Valle d'Aosta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c3gy





logoEV