Regione VdA. Lavevaz: Bressa? Condividere non è far nomi a capigruppo

1' di lettura 23/06/2021 - (DIRE) Aosta, 23 giu. - "Non ho ritenuto utile presentare il nome del nostro candidato in sostituzione di Flick, perché nella capigruppo che ha preceduto le prime votazioni della paritetica nessuno ha preso parola sui nomi proposti".

Lo afferma il presidente della Regione Erik Lavevaz, rispondendo alle accuse della minoranza sulla non condivisione del nome del senatore Gianclaudio Bressa, quale sostituto di Flick in seno alla Commissione Paritetica. E aggiunge: "Io non ho venduto la pelle dell'orso, non ho preso accordi con nessuno dei candidati proposti", riferendosi alla lettera che Giovanni Maria Flick ha indirizzato ai consiglieri per le sue dimissioni, dovute ad un consenso non trasversale sul suo nome da parte di tutte le forze politiche.

"Condividere non significa arrivare in capigruppo e dire i nomi in quell'istante", replica la consigliera Nicoletta Spelgatti (Lega Vda). Per esprimersi su Gianclaudio Bressa, la minoranza ha richiesto il voto in cabina. (Pma/ Dire)






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 23-06-2021 alle 11:22 sul giornale del 24 giugno 2021 - 130 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b8jV