"Prometeo 2218": domenica lo spettacolo, in presenza, al Teatro Splendor di Aosta e in diretta streaming

3' di lettura 25/05/2021 - L’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio propone, nell’ambito della Saison Culturelle, domenica 30 maggio 2021, al Teatro Splendor di Aosta, lo spettacolo teatrale Prometeo 2218.

L’appuntamento, tenuto conto delle misure anticovid vigenti, prevede il pubblico in sala, e sarà anche visibile in diretta streaming, gratuitamente, alle ore 18.30 di domenica 30 maggio e on demand, fino al 3 giugno 2021, sul sito www.bobine.tv
Il sito è raggiungibile anche cliccando sul banner della Saison culturelle nella home page del sito della regione: www.regione.vda.it.

Anno 2218: dopo secoli di mala gestione delle risorse naturali, una grande carestia ha reso il genere umano misero e indifeso e il pianeta e ormai interamente governato da quelli che si fanno chiamare Antiumanisti. I popoli hanno deciso di rinunciare volontariamente alla scienza e alla tecnologia, considerandole uniche responsabili del disastro ambientale e si sono affidati ciecamente all’organizzazione anti- umanista Iuppiter. Con pieni poteri e con ogni mezzo, Iuppiter vigila e reprime, affinché nessun uomo si azzardi a porsi al di sopra dell’ordine naturale puro. Protagonista di Prometeo 2218 è una giovane donna di nome Io. Attraverso il racconto che Io fa della sua stessa vita, entriamo in contatto con un mondo nel quale gli uomini hanno restituito il fuoco a Zeus e sono tornati a temere le fiere e i fulmini, un mondo orribile e senza futuro, Pero, nella narrazione di Io incontriamo anche chi si oppone al nuovo ordine regressivo: il misterioso Prometeo, con le sue affascinanti parole. Prometeo 2218 è uno spettacolo che indaga l’odio per la scienza tramite un mito antico, incredibilmente attuale. Fa parte di Scena ama Scienza, progetto triennale di Nuovababette che non è divulgazione scientifica attraverso il teatro, ma risponde al desiderio di avvicinare cultura scientifica e umanistica in modo poetico.
Premio Centro Attori al Concorso Autori Italiani 2019 della rivista Sipario e della Fondazione Carlo Terron.

Biglietto di sala 10,00 euro
Si ricorda che i biglietti saranno in vendita esclusivamente sul sito www.ticketone.it e si potranno acquistare fino al giorno precedente lo spettacolo. L’acquisto è soggetto alla normativa che prevede l’obbligo della nominatività (nome, cognome, data di nascita) per ogni titolo emesso. La disponibilità dei posti è limitata, pertanto si potranno acquistare fino ad un massimo di 4 biglietti a persona. I posti eventualmente disponibili saranno messi in vendita, il giorno stesso dell’evento, al botteghino del teatro dalle ore 13 e fino ad un’ora prima dello spettacolo.

Si invitano gli spettatori a leggere, prima di recarsi a teatro, il Regolamento di accesso al Teatro Splendor, scaricabile sul sito regionale www.regione.vda.it al link https://www.regione.vda.it/cultura/eventi_spettacoli/saison_culturelle/default_i.aspx
Si ricorda in particolare che il Teatro aprirà 30 minuti prima dello spettacolo, e che gli spettatori devono presentarsi muniti di un documento di identità valido e con la mascherina almeno chirurgica (con divieto di usare mascherine di comunità) che deve essere indossata per tutto il tempo di permanenza all’interno del Teatro e durante lo spettacolo.

Si ricorda che il programma completo della rassegna è scaricabile cliccando sul banner della Saison culturelle nella home page del sito della regione: www.regione.vda.it.

Video trailer al link: https://www.regione.vda.it/cultura/eventi_spettacoli/saison_culturelle/default_i.aspx

La Saison Culturelle è realizzata col patrocinio della Fondazione CRT Cassa di Risparmio di Torino.

Info: www.regione.vda.it
Tel 335 521 08 98
con Francesca Tripaldi
testo Donatella Cina e Leonardo Dal Tio
regia Donatella Cina
produzione Nuovababette Teatro
Premio Centro Attori al Concorso Autori Italiani 2019 della rivista Sipario e della Fondazione Carlo Terron





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2021 alle 11:04 sul giornale del 26 maggio 2021 - 122 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, valle d'aosta, comunicato stampa, Regione Autonoma Valle d'Aosta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b4qQ