Controlli della Stradale per accertare il rispetto nella normativa sull’autotrasporto e per contrastare il fenomeno riciclaggio

1' di lettura 05/02/2021 - La Polizia Stradale ha attuato, sull’intero territorio nazionale e, quindi, anche in Valle d’Aosta, una specifica attività operativa finalizzata al controllo di massa dei veicoli circolanti.

Attività effettuata con l’obbiettivo di accertare il rispetto della normativa sui mezzi commerciali destinati al trasporto di merci e di persone, al fine di contrastare il fenomeno dell’alterazione dei cronotachigrafi, dell’inosservanza dei tempi di guida e di riposo degli autisti professionali ed il fenomeno del riciclaggio.

Il servizio attuato in questa Regione, che ha visto il coinvolgimento di numerose pattuglie della Polizia Stradale, coadiuvate da unità operative della locale Questura e da unità cinofile, ha portato al controllo documentale di oltre 80 veicoli, 26 dei quali immatricolati all’estero, e all’identificazione di 66 persone, con l’accertamento di n.10 violazioni al Codice della Strada. Non sono invece state riscontrate violazioni per ciò che attiene al fenomeno del riciclaggio. Il personale della Polizia Stradale, inoltre, con l’obbiettivo di garantire la sicurezza stradale, ha altresì proceduto a verificare la massa complessiva di 452 veicoli commerciali, per contrastare il cosiddetto fenomeno del “sovraccarico”. Tutti i veicoli controllati, tuttavia, sono risultati nei limiti di peso consentiti dalla normativa vigente.






Questo è un articolo pubblicato il 05-02-2021 alle 17:01 sul giornale del 06 febbraio 2021 - 111 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMKa