IN EVIDENZA



6 ottobre 2021



5 ottobre 2021





4 ottobre 2021

...

Prosegue fino al 31 dicembre 2021 “Valle d’Aosta Culture Pass - under 25”, l’iniziativa che permette a coloro che non hanno ancora compiuto i 25 anni di età di accedere gratuitamente ai castelli e siti archeologici aperti al pubblico, di competenza del Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali della Valle d’Aosta.




2 ottobre 2021





...

L’Assessorato dell’Istruzione, Università, Politiche giovanili e Partecipate informa che il Servizio di Igiene e Sanità pubblica dell’Azienda Usl della Valle d’Aosta ha disposto, ad oggi, la quarantena Covid per 5 classi della scuola primaria (69 alunni e 8 docenti/operatori), 2 classi della scuola secondaria di primo grado (35 alunni e 4 docenti/operatori) e 6 classi della scuola secondaria di secondo grado (121 alunni e 15 docenti/operatori).


1 ottobre 2021


...

MILANO (ITALPRESS) – “Avete ragione a chiedere una responsabilizzazione, a chiedere un cambiamento. Siamo consapevoli che dobbiamo fare di più, vogliamo raggiungere un impegno come paesi del G20 per mantenere alla mostra portata la promessa di contenere il riscaldamento globale entro una crescita di 1,5 gradi.



30 settembre 2021




29 settembre 2021




...

“Bisogna lavorare anche sugli aspetti legislativi e contrattuali del ricercatore in modo che possa muoversi liberamente e abbia una carriera condivisa fra i vari Stati”. Così il ministro dell’Università Maria Cristina Messa in un punto stampa al termine del Consiglio Competitività a Bruxelles. alp/sat


28 settembre 2021


...

MILANO (ITALPRESS) – Dall’emergenza Covid il mondo dell’Università ha tratto un “insegnamento fondamentale”: la possibilità di “erogare la didattica in maniera molto variegata, sia in presenza che a distanza”, ma per il futuro vedo “una grande mobilità, che permetta ai ragazzi di iniziare gli studi in un luogo e finirli in un altro”, in Italia e nel mondo.






27 settembre 2021




25 settembre 2021



...

ROMA (ITALPRESS) – “Le persone che non sono convinte della bontà dei vaccini sono ormai una minoranza, una parte lo è spesso per ragioni ideologiche ma esistono persone che hanno una paura irrazionale, e con queste il dialogo va tenuto aperto, dobbiamo fornire tutti gli elementi possibili per tranquillizzarle.